Finalntasy’s Weblog


A caccia di tesori nelle isole dei pirati
November 12, 2008, 4:58 pm
Filed under: nbc news | Tags: , , , , ,

nostro inviato a VictoriaVenticinque anni per generare il primo frutto. Che cresce in dieci. Un millennio per raggiungere la maturità a 30 metri d’altezza. Coco de mer, il cocco di mare, la creatura più straordinaria del mondo vegetale. Secondo una leggenda, l’Albero del bene e del male di Adamo ed Eva che germoglia solo alle Seychelles. Dunque il Paradiso Terrestre. Paradiso, di certo, queste isole furono per i tanti schiavi qui liberati dalle navi negriere dopo il voto del parlamento di Londra nel 1833. Non paradiso, ma isole del tesoro, invece, sono state terre e atolli incastonati in un mare turchese per pirati e bucanieri che nel Settecento ne fecero base per le scorrerie nell’Oceano Indiano. Ancora oggi a Bel Ombre si cerca il bottino nascosto da un corsaro francese dopo l’assalto a una nave del Portogallo. Scoperte dai navigatori arabi nel VII secolo, le Seychelles finirono nelle prime carte geografiche dai portoghesi dopo che Vasco Da Gama le scoprì nel 1505. Colonia francese, furono cedute all’Inghilterra da Luigi XVIII con ratifica del Congresso di Vienna. Abitate da poco più di 200 anni, solo nel 1976 l’indipendenza e la repubblica presidenziale. Il risultato? Uno straordinario crogiuolo di razze africane, malgasce, indiane, mascarene, arabe ed europee.Per raggiungerle voli Air Seychelles da Malpensa e Roma (www.airseychelles.it) in questo periodo scontatissimi. Occasioni e pacchetti cliccando anche il sito ufficiale www.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=305547

Advertisements


Iraq, attacco contro i cristiani: uccise 2 sorelle
November 12, 2008, 4:24 pm
Filed under: italia tua | Tags: , , , , ,

Mosul – Lamia e Walaa Sbeih, due sorelle di
nazionalità irachena e di religione cristiana, sono state uccise
a Mosul nella loro abitazione, mentre la madre è stata ferita
dagli aggressori.

Il brutale omicidio Gli uomini armati sono penetrati verso le 8 del
mattino, ora locale, nella loro casa, situata nel quartiere Al
Kahira, nel centro della città, nel nord dell’Iraq.
Prima di fuggire, gli aggressori hanno piazzato una bomba che è
esplosa all’arrivo dei poliziotti, ferendone due.
Una delle sorelle lavorava negli uffici del governatore di
Mosul, città situata a 370 chilometri a nord di Baghdad.

La fortezza di al Qaeda A lungo
bastione di al Qaeda nel nord dell’Iraq, Mosul è considerata una
delle città più pericolose del Paese, presidiata da 35mila tra
soldati e poliziotti iracheni.
Martedì, l’Alto commissariato Onu per i Rifugiati aveva
annunciato che diverse centinaia di famiglie cristiane, fuggite
da Mosul, avevano ricominciato a rientrare nelle loro case.
Secondo le autorità irachene circa 2.275 famiglie avevano
abbandonato casa e lavoro per rifugiarsi nei villaggi cristiani
del nord e dell’est della provincia di Ninive, dopo l’assassinio
a Mosul di una decina di persone nel giro di un paio di settimane.
Prima dell’invasione americana nel marzo 2003, il numero dei
cristiani in Iraq si aggirava sulle 800mila unità. Da allora
circa 250mila hanno lasciato il paese.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=305570



-16,8%
November 12, 2008, 2:38 pm
Filed under: notizie milano | Tags:

La discesa in Borsa ieri di Intesa Sanpaolo: l’istituto ha detto che non distribuirà alcun dividendo in contanti. Lo scopo è rafforzare i propri coefficienti patrimoniali

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=305424



Multate, multate qualcosa in cassa resterà
November 10, 2008, 2:28 pm
Filed under: notizie news | Tags: , , ,

Quando si discute di un più cordiale rapporto tra cittadino e istituzione, con tutta la lieve poesia sull’istituzione che deve mettersi al servizio del cittadino, si naviga nella fantascienza pura. Soprattutto quando si parla dei Comuni, praticamente il primo livello, il più vicino, di questo diabolico rapporto. Per quante chiacchiere si continuino a sprecare, la realtà resta quella di sempre: odiosa.
Sì, continua a rimanere odioso l’atteggiamento prepotente e vessatorio dell’ente locale nei nostri confronti, perché ancora oggi, nonostante tante buone parole, non è cambiata la natura del rapporto: il Comune è despota, noi siamo sudditi.

Il despota può accusarci di qualunque cosa, di qualunque errore e omissione, senza neppure la fatica di risponderne. Il despota può intimarci di pagare una multa che abbiamo già pagato quattro anni fa: per non pagarla, siamo noi a dover dimostrare di averla già pagata. Esibendo ricevuta seppiata. Per uscirne sempre indenni, dovremmo praticamente accatastare nei nostri armadi i documenti e le ricevute di una vita intera. Chi commette l’errore di smarrire o di buttare una ricevuta di quattro anni prima lo fa a suo rischio e pericolo: se al despota gira di battere cassa, l’incauto suddito non avrà alcun modo di dimostrare la propria innocenza e finirà per (ri)pagare la grave colpa.
Non ci sono mezzi termini, bisogna chiamare le cose con il loro nome: i Comuni, ormai, su questo mostruoso e innaturale sbilanciamento di dignità stanno investendo moltissimo.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=305073



In corsia il robot diventa affettuoso
November 2, 2008, 11:10 am
Filed under: notizie milano | Tags: , , ,

Più umani, più coccoloni, i robot diventano alleati nella guarigione e prendono il posto di animali domestici e peluche: Huggable, Leonardo e Nexi sono gli ultimi nati del Mit di Boston: affiancheranno infermieri per la ripresa del paziente.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=302796



BREVI
November 2, 2008, 10:45 am
Filed under: notizie oggi

Il consiglio di amministrazione dell’Anas, presieduto da Pietro Ciucci, ha approvato il progetto esecutivo per il completamento del secondo lotto della variante della Spezia della strada statale Aurelia. Gli interventi, per i quali verrà a breve bandita la gara d’appalto, interessano il tratto di immissione a La Spezia, dallo svincolo Castelletti a via Fontevivo e dallo svincolo Fontevivo a Corso Nazionale.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=302928



Industria, clinici e università s’incontrano tutti a Riccione
November 2, 2008, 10:33 am
Filed under: notizie milano | Tags: , , , , ,

La concorrenza tra gli atenei, finalizzata a rendere competitiva nell’ambito lavorativo la formazione dei giovani, è un punto focale della moderna università italiana. Merito, professionalità, cooperazione con il mondo del lavoro, delle aziende ed aggiornamento, saranno i temi su cui si giocheranno le sfide del futuro. A Riccione, dal 6 all’8 novembre prossimo, al World Tour 2008, si affronterà proprio il tema della collaborazione e sinergia tra università, industria ed esperti, per la formazione dei giovani odontoiatri. Questo maxi evento (al quale parteciperanno oltre un migliaio di odontoiatri da tutta Europa) promosso da Nobel Biocare, leader mondiale in implantologia ed estetica dentale, è un’occasione importante di formazione teorica e pratica. Durante le varie sessioni il medico potrà osservare dal vivo i diversi interventi, porre domande ed ottenere immediate risposte da un gruppo di esperti commentatori. Inoltre, potrà disporre di un percorso di formazione, sessioni di training su modelli, per provare quello che verrà presentato. Non è tutto.L’iniziativa vuole sottolineare l’importanza che Nobel Biocare attribuisce all’arricchimento professionale soprattutto per garantire ai clinici soluzioni affidabili e che diano al paziente la massima sicurezza di qualità e innovazione nelle tecniche utilizzate, con tempi di convalescenza pressoché azzerati. In merito, il professor Pier Francesco Nocini, direttore della clinica odontoiatrica e di chirurgia maxillo-facciale del policlinico G.

Fonte: http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=302843